Sgarbi in Francia per un’impresa storica: riportare in Italia il capolavoro di Da Vinci

Mentre a Ponte Buriano si sta allestendo un stuttura (curata da Carlo Pedretti) sul genio e i suoi rapporti con il territorio aretino, Sgarbi è partito per la Francia per un’impresa storica: riportare in italia il celebre capolavoro di Da Vinci

Un museo dedicato a Leonardo Da Vinci a Ponte Buriano, proprio dove numerosi studi asseriscono si trovi lo sfondo della celebre Monnalisa. Aprirà i suoi battenti il prossimo 16 luglio. E nell’attesa, il caso ha voluto che Vittorio Sgarbi – critico d’arte legato ad Arezzo dall’amore per i capolavori pierfrancescani – abbia intrapreso una vera e propria missione per riportare la Gioconda in Italia. O almeno è quanto ha fatto credere promuovendo una pubblicità di due automobili della casa francese Citroen.

In video che Sgarbi ha pubblicato sui suoi canali social il critico annunciava la partenza verso la Francia: “Porto la Monna Lisa in Italia!”. Sopra le righe, come spesso ci ha abituati, il critico ha postato su Facebook un video nel quale dice “Se non vado, da sola, non ritorna”

A Ponte Buriano invece si fa sul serio e i lavori proseguono per aprire i battenti della struttura allestita all’interno della ex scuola elementare della frazione aretina.

Il museo “Leonardo e l’aretino” sarà inaugurato alle ore 11, quando sarà scoperto un busto di Leonardo donato dal professor Carlo Predetti, curatore scientifico del museo ed esperto del genio vinciano.

 

Per tutti quei cornuti che ne dubitavano, sto andando in Franc...

Per tutti quei cornuti che ne dubitavano, sto andando in Francia a prendere Monna Lisa. #missionemonnalisa

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Lunedì 4 luglio 2016
torna in alto

© 2021 pontedellagioconda
All rights reserved
Powered by Click & Fly

Seguiteci su